Importanza

L’importanza dell’acqua nel corpo

L’importanza dell’acqua nel corpo

Subito dopo la nascita, l’uomo consiste addirittura per più del 90% di acqua. In caso di morte naturale, la percentuale d’acqua è molto inferiore al 45%!

Il contenuto di acqua nel corpo è direttamente correlato al processo di invecchiamento. Chi beve molta acqua, vive più a lungo, è più sano e conserva giovinezza e bellezza. Tutte le funzioni del corpo come la circolazione sanguigna e la digestione dipendono da un bilancio idrico positivo all’interno dell’organismo. Se per lungo tempo beviamo troppo poco, la pressione sanguigna aumenta e il colesterolo rischia di accumularsi in quantità pericolose.

Le cellule del tessuto adiposo vengono scarsamente demolite, la pelle diventa secca e pallida e tende alla cellulite – anche questa una delle possibili conseguenze di un metabolismo impigrito a causa della carenza d’acqua. Dobbiamo imparare che bere acqua è una premessa per essere vitali e attraenti. La medicina moderna conferma inoltre che molte malattie croniche sono riconducibili alla carenza d’acqua, per esempio il mal di schiena cronico o l’emicrania, e per questa ragione parla di „malattia da acqua“. I liquidi con caratteristiche bio- fisiche ottimali come l’acqua PI® possono essere assorbiti dalle cellule molto rapidamente e con poco dispendio energetico.

„Le bevande sono liquidi con caratteristiche bio-fisiche completamente diverse da quelle che presenta l’acqua potabile naturale ed energizzata, che è un vero balsamo per il corpo“.

Dr. med. Univ. Ivan Engler

Salzburg/Austria

I liquidi con caratteristiche bio-fisiche ottimali come l’acqua PI possono essere assorbiti dalle cellule molto rapidamente e con poco dispendio energetico.

organi

La corteccia cerebrale è costituita per l‘84% di acqua, i muscoli per il 75%, il cuore per il 74% e le cellule nervose per il 70%! I 2/3 dell’acqua contenuta in un essere umano si trova nelle cellule, 1/3 al di fuori di queste. Quest’acqua è in costante movimento e l’acqua intracellulare viene rinnovata ogni nove giorni.

„La cellula è immortale. Solo il liquido in cui la cellula galleggia è soggetto a processi degenerativi“.

Dr. Alexis CARREL

Premio Nobel per la medicina

„La condizione necessaria affinchè la cellula sia immortale è il costante rinnovamento del liquido extracellulare. Non tutte le acque possono garantire la „vita eterna“. La differenza tra un liquido biologicamente attivo e un’acqua comune stà nella struttura fisica, vale a dire nell’ordinamento spaziale delle molecole (geometria). L’alterazione di questa struttura è collegata alla malattia“.

L’acqua PI soddisfa le esigenze imposte dalle cellule umane all’acqua. L’acqua PI penetra nella cellula rapidamente e con un dispendio energetico minimo. Il processo di invecchiamento può essere rallentato e viene inoltre favorito il perfetto funzionamento dell’organismo.